fbpx

Tempo di regali. A piedi fino a Costantinopoli da Hoek Van Holland al medio Danubio

 14,00

Nel dicembre del 1933 Patrick Leigh Fermor ha appena diciotto anni, vaghe ambizioni letterarie, ma un progetto nitido e grandioso: attraversare l’Europa a piedi e raggiungere Costantinopoli

«È stupefacente la capacità di Fermor di evocare con la sua prosa un’infinità di luoghi e prospettive rendendoli visibili, come d’incanto, alla mente del lettore. Tra i prosatori di viaggio del Novecento, Fermor è tra i più eruditi, ma non è interessato a nessuna forma di specialismo. La gratificante densità delle sue pagine sembra il frutto di una scommessa sulla ricchezza implicita dell’atto di guardare. È attingendo senza avarizia alle sue riserve di curiosità e attenzione che il viandante può offrire qualcosa in cambio dell’offerta di sé che gli fa il mondo… Tempo di regali è da molti considerato tra i pochi veri capolavori irrinunciabili della letteratura di viaggio.» – Emanuele Trevi

Munito solo di uno zaino da alpinista, un vecchio cappotto militare, scarponi chiodati, l'”Oxford Book of English Verse” e un passaporto nuovo di zecca che gli attribuisce la professione di studente (anziché, come avrebbe auspicato, quella di vagabondo), nel dicembre del 1933 Patrick Leigh Fermor abbandona Londra e una carriera scolastica sciagurata e ribalda. Ha appena diciotto anni, vaghe ambizioni letterarie, ma un progetto nitido e grandioso: attraversare l’Europa a piedi e raggiungere Costantinopoli. Quando vi arriva, il 1° gennaio 1935, è ormai un altro: non solo si è lasciato per sempre alle spalle disastri e misfatti, ma ha sviluppato una rara forma di nomadismo e l’arte, ancora più rara, di trasmetterlo agli altri. Che contempli lo splendore barocco dello Schloss Bruchsal o le nodose mani dei contadini fra cipolle tagliate, caraffe sbeccate e pane integrale; che dorma in un fienile steso come un crociato sulla tomba o nel “capanno da caccia” del barone Pips Schey a Kòvecses; che percorra il Reno su una colonna di chiatte che trasportano cemento o attraversi Vienna offrendosi come ritrattista a domicilio; tutto ci appare il dettaglio di un fantasmagorico affresco, tutto sembra ricomporsi in un gigantesco puzzle dove risorge il passato dell’Europa. E insieme scopriremo qui il modello ancora fragrante di quel modo di viaggiare (e di vivere) che sarà un giorno identificato con la fisionomia di un giovane amico di Leight Fermor: Bruce Chatwin.

Disponibile

COD: 9788845932274 Categorie: ,

Informazioni aggiuntive

Titolo

Tempo di regali. a piedi fino a costantinopoli da hoek van holland al medio danubio

Autore

Fermor Patrick Leigh

Editore

Adelphi

Anno

2017

Macrocategoria

Viaggi

Categoria

Integratori di divagazioni contro Dipendenza da Viaggi

ISBN

9788845932274

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.