fbpx

La punizione

 17,00

La punizione è la storia di un’ingiustizia: la detenzione di novantaquattro studenti, puniti per aver manifestato pacificamente nelle strade delle grandi città del Marocco nel marzo del 1965

«Ogni scrittore ha almeno un segreto da raccontare e Tahar Ben Jelloun sfrutta l’occasione del suo ultimo libro, La punizione, per descrivere l’esperienza di detenzione in Marocco nel 1965, sotto il regime di Hassan II. 365 pagine che accompagnano il lettore in un viaggio che richiama alla mente, in riedizione maghrebina, Il castello di Kafka ovvero un universo di potere, silenzi e contraddizioni in cui l’unico fine è l’oppressione di chi ha la sventura di trovarsi in una sorta di inferno terreno.» – Tuttolibri

La prigionia è subdola, ma non per questo meno violenta: viene spacciata come convocazione per il servizio militare. I ragazzi ricevono nelle loro case un semplice obbligo di comparizione in caserma e di lì non escono più. Si ritrovano prigionieri in luoghi che sono lontani da tutto, isolati dalle loro famiglie e da chiunque potrebbe aiutarli, sfruttati, denutriti e maltrattati fino alla morte. Sempre senza spiegazioni; sempre senza nessuna ragione. Fra questi ragazzi c’è anche Tahar Ben Jelloun, che uscirà vivo da tutto questo quasi per miracolo, salvato indirettamente dal colpo di stato del 1971. Come dichiara nel libro, ci sono voluti 50 anni per riuscire a tornare con la mente a quelle settimane che hanno segnato per sempre la sua coscienza, e forse hanno segretamente nutrito la sua vocazione di scrittore.

Disponibile

COD: 9788893445214 Categorie: ,

Informazioni aggiuntive

Titolo

Punizione (la)

Autore

Ben Jelloun Tahar

Editore

La nave di Teseo

Anno

2018

Genere

Narrativa Straniera

Macrocategoria

Resilienza

Categoria

Pillole di ambizione per animi ribelli

ISBN

9788893445214

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.